中文
Українська
Türkçe
Svenska
Српски
Shqip
Slovenščina
Slovenčina
Русский
Română
Português
Polski
Norsk (bokmål / riksmål)
Nederlands
Myanmasa
Latviešu
Lietuvių
한국어
ქართული
日本語
Italiano
Íslenska
Bahasa Indonesia
Հայերեն
Magyar
Hrvatski
Galego
Gaeilge
Français
Suomi
فارسی
Euskara
Eesti
Español
English
Ελληνικά
Deutsch
Dansk
Cymraeg
Česky
Català
Bosanski
Български
Беларуская
العربية
APRICOTSLA DIAMO AL PRIMO APPUNTAMENTO

Fantasia frustrata, mano stanca

15/1/2016
Behind the obscene: Fantasia frustrata, mano stanca

Barcellona, 2016, viaggio d’affari. Le riunioni si susseguono senza darti il tempo di respirare e, ancor meno, di masturbarti in pace. Dopo una settimana di lavoro estenuante e di astinenza sessuale, oggi, finalmente, finirai presto e potrai sfruttare il tuo tempo come desideri. E cosa desideri esattamente? Beh, venire sulla faccia della tua vicina del 4º piano. Sfortunatamente a lei non va tanto e poi non si trova neanche a Barcellona. Che deludente la tua vicina!

Cerca di mantenere la calma e levati le mani dall’uccello, ché oramai è ora che tu la smetta di dedicarle seghe. Come puoi continuare ad ignorare il fatto che abbia 87 anni? Ciò di cui hai bisogno è carne fresca, succosa e gustosa; meno male che adesso le sue nipoti sono disponibili. L’unica cosa che devi fare è accendere il computer e cercare “nipoti di compagnia nel mio hotel”.

Finalmente ti metti all’opera. Primo risultato di ricerca: Apricots. Entri, scegli la ragazza che ti piace di più, chiami la tua vicina e le chiedi di passarti la nipote più arrapata. Siccome non hai voglia di uscire, vuoi che sia lei a venire al tuo hotel. Ma succede qualcosa: inizi a imparanoiarti per una serie di motivi più o meno plausibili come, ad esempio, il fatto che i dipendenti del hotel capiscano che con quella ragazza di 20 anni non parlerai di fisica quantistica, né tanto meno di come risolvere il problema del cambio climatico.

Ciò nonostante, stai dimenticando qualcosa di molto importante: le escort, esattamente come succede a te, vogliono discrezione e anonimato. Così finisci ad aspettarla nella hall dell’hotel perché vuoi assicurarti che nessuno le faccia domande scomode e scopra che non siete due scienziati del CERN in riunione segreta.

Arriva ben vestita e con voglia di regalarti un’ultima notte indimenticabile a Barcellona, in cambio di un contributo economica per il suo fondo di studi.

Il resto lo sai già: comportati con un gentiluomo, sii gentile, educato, simpatico e altruista. E per le escort che prestano servizio presso un hotel, abbiamo tre consigli basilari: 1) Porta i preservativi; 2) Se sei una libera professionista, dì a tua nonna dove vai; 3) Se vai in bagno, porta con te la borsa.

Che tu sia cliente o ragazza di compagnia, non c’è bisogno che di specificare come deve proseguire l’incontro. L’unica cosa che possiamo dirti, a te uomo d’affari, è di goderti le ultime ore che ti rimangono a Barcellona. E di dimenticarti, una volta per tutte, della tua povera vicina del 4º piano.

Condividi

E tu, che ne pensi?

Grazie per il tuo commento. Ti promettiamo di dargli un'occhiata non appena ci saremo rimesse le mutande.